Economics by Tile Italia

18/12/2018

Davide Mularoni nuovo Presidente di Ceramica del Conca

Ceramica del Conca, parte del Gruppo Del Conca, annuncia la nomina di Davide Mularoni come nuovo Presidente dell’azienda da 648 dipendenti e un fatturato di oltre 168 milioni di euro.

Davide Mularoni, secondogenito dell’Ingegner Enzo Donald Mularoni, scomparso nell’agosto 2016, si avvicenda ad Andrea Arcangeli che aveva preso nel biennio appena trascorso le redini dell’azienda, e che resta nel Consiglio di Amministrazione di Ceramica del Conca. Ad affiancare Davide Mularoni entra Luca Costi nominato Amministratore Delegato di Ceramica del Conca Spa e precedentemente Direttore Operativo del Gruppo.

Con quattro stabilimenti produttivi, distribuiti fra Italia, Stati Uniti e Repubblica di San Marino il Gruppo Del Conca ha una capacità produttiva di oltre 20 milioni di mq annui di pavimenti e rivestimenti in ceramica e gres porcellanato, ottenuta grazie ad un piano di investimenti di 120 milioni di euro negli ultimi 5 anni. La produzione è assorbita per l’80 % dal mercato internazionale, con in testa USA e Europa.

Il Gruppo ha spinto decisamente l’acceleratore sull’internazionalizzazione con la realizzazione nel 2014, in soli 10 mesi, di uno stabilimento produttivo di oltre 30.000 mq in USA che in soli due anni ha raddoppiato la capacità produttiva passando da 3 a 6 milioni di metri quadrati annui. Nell’ultimo anno, investimenti in tecnologie innovative con impianti dotati di controllo e supervisione anche da remoto hanno permesso al Gruppo di produrre grandi lastre e doghe da 120x260cm, mentre un modernissimo centro logistico permette l’interconnessione fra le diverse realtà produttive e la gestione efficace degli ordini ottimizzando i tempi di spedizione e di approntamento dei materiali per i clienti.

Il 2018 è stata anche una stagione da record sportivi, poiché - insieme ai piloti Jorge Martin, Campione del Mondo e Fabio Di Giannantonio vice campione del mondo - il TEAM DEL CONCA si è aggiudicato il primo, il secondo posto e il titolo a squadre nel Campionato Mondiale di Moto3 appena concluso, per la prima volta in assoluto nella storia della Moto3.