Economics by Tile Italia

31/08/2018

QuattroR rileva Ceramiche Ricchetti

Il fondo QuattroR, società di gestione del risparmio partecipato da Cdp, Inail, Inarcassa e Cassa Forense, ha rilevato Ceramiche Ricchetti fondata nel 1960 e ancora indirettamente controllata dalla famiglia Zannoni. Per Morante, presidente QuattroR, si tratta di una società solida che può essere rilanciata.

Stabilito il prezzo per azione a 0,215 euro, è stato deciso il lancio di un’Opa per la costituzione di una Newco nella quale conferire la quota di controllo e i crediti derivanti dai finanziamenti da soci e parti correlate verso la società.

La Newco sarà controllata da QuattroR e partecipata da Fincisa e Ceramiche Industriali di Sassuolo e Fiorano le quali co-investiranno mantenendo un investimento indiretto di minoranza in Ceramiche Ricchetti.

Se, dopo l’Opa, la Newco deterrà una partecipazione superiore al 90% della società “non verrà ripristinato un flottante sufficiente ad assicurare il regolare andamento delle negoziazione”, dice la nota.

L’accordo prevede l’impegno delle parti di investire, tramite la Newco, fino a massimi 40 - 45 milioni di euro nella società “in funzione dell’andamento dell’Opa e delle esigenze del nuovo piano industriale in fase di elaborazione”.

Previsto anche il mantenimento dell'attuale struttura manageriale con l'amministratore delegato Maurizio Piglione e il direttore generale Matteo Davoli a cui sarà offerto di co-investire nella società attraverso un piano di incentivazione.