Tendenze design e materiali

11/10/2019

Come arredare una casa piccola: i consigli per avere più spazio

Confortevole, funzionale, luminosa e con uno stile ben definito. Sono queste le caratteristiche fondamentali che ogni casa dovrebbe avere.

Ma come arredare un’abitazione piccola, in modo che possa comunque soddisfarle tutte? Con alcuni preziosi accorgimenti e con dei mobili salvaspazio, si può facilmente creare la propria casa dei sogni. Nonostante le dimensioni ridotte!

Le soluzioni per una casa più spaziosa

Una casa piccola richiede sicuramente qualche accortezza in più, ma può regalare anche molte soddisfazioni. Dai mobili ai complementi d’arredo, ci sono diverse soluzioni per concentrare tutto ciò di cui si ha bisogno in pochi metri quadrati, rendendola allo stesso tempo accogliente. Ovviamente senza dimenticare il proprio, personalissimo tocco!

Il primo passo è farsi realizzare dei mobili su misura, scegliendo anche design, colore ed eventuali rifiniture, così da sfruttare al meglio lo spazio a disposizione. Altrimenti è possibile optare per dei mobili a scomparsa, come letti e cucine. Soluzioni Salvaspazio può fornire non solo diverse alternative per arredare piccoli appartamenti, ottimizzando i metri quadrati a disposizione, ma è specializzata anche nella realizzazione di mobili secondo le proprie esigenze.

Letti singoli, a una piazza e mezza, a castello o matrimoniali; cucine monoblocco, a scomparsa con serrandina, oppure con chiusura: questi sono solo alcuni esempi di come sia possibile arredare con successo ambienti ristretti. Anche soppalcare alcune stanze, creando così dei pratici ripostigli, oppure dividere gli ambienti con pareti attrezzate, sono due tecniche per recuperare quello spazio che altrimenti rimarrebbe inutilizzato.

I trucchi per far sembrare la casa più grande

Oltre a scegliere soluzioni esteticamente valide ma allo stesso tempo pratiche, è possibile far apparire la casa più grande adottando dei piccoli trucchetti.

Innanzitutto i colori più adatti sono quelli chiari- come bianco, beige, grigio- che, riflettendo la luce, danno la percezione di una maggiore profondità. La zona living, che è solitamente anche la più frequentata, sembrerà più ampia disponendo i mobili staccati dalle pareti.

Se la superficie calpestabile della casa è limitata, allora perché non sfruttare le pareti in verticale? Scaffali, librerie, armadi e armadietti possono facilmente risolvere il problema di dove sistemare vestiti, libri e oggetti vari in ogni stanza, grazie ad altezza e profondità. Basta non riempire eccessivamente ciò che è a vista, per non provocare un antiestetico effetto “caos”.

Un altro escamotage è utilizzare le proporzioni. Via libera quindi a lampadari a sospensione, che danno maggiore profondità alle stanze, e a elementi d’arredo minimal. Decorazioni e quadri sono ammessi, a patto che abbiano un design semplice e non siano eccessivi.

Stesso discorso per soprammobili e oggettistica: non devono essere ingombranti, ma rispettare comunque lo stile e la cromaticità del resto della casa. Per far sembrare la camera da letto più ariosa- oltre a seguire i precedenti consigli- è possibile posizionare uno specchio sulla parete, meglio se di fronte a finestre o porte, per aumentare il senso di spazio. Abitare in un monolocale, oppure in un mini appartamento, non significa di certo rinunciare a una casa bella, vivibile e sempre in ordine.