Pavimenti e rivestimenti

25/08/2017

Cir reinventa le superfici decorative

“Free your imagination” è l'invito che CIR, il marchio ceramico più eclettico del Gruppo Romani, si rivolge a chi desidera sperimentare e rendere unico ogni progetto di design. Invito che si rinnoverà in occasione del prossimo Cersaie, durante il quale l'azienda reggiana presenterà nuove collezioni di superfici in gres porcellanato rigorosamente fuori dagli schemi.

Il contenitore MAT, dedicato alle potenzialità espressive delle superfici non riflettenti, propone infatti un’evoluzione dell'idea di decorazione, semplice e minimalista, trasformando cromie neutre e formati in elementi distintivi.

La collezione si scinde in due: la serie MAT C, come “Concrete”, presenta un effetto cemento nella sua espressione più tecnica, con le colorazioni tradizionali degli impasti cementizi, declinate in diverse tonalità; MAT W, come “Wood”, plasma invece la ceramica in un irriverente omaggio al legno poiché solo le caratteristiche venature superficiali riconducono al mondo naturale, con differenti possibilità di posa impiegando il solo formato sestino 6,5x40 cm. 

La gamma colori MAT è composta da Cold Materials (Oyster, Zinc, Smoke) e Warm Materials (Cloud, Sandal, Mud) che creano trasversali punti di contatto attraverso due tinte d'accento (Brichy e Sky) da utilizzare anche in contrapposizione.

MAT propone inoltre per la prima volta nella storia del brand il formato 80x80 cm che amplia le potenzialità della collezione, senza tuttavia dimenticare i microformati che hanno nutrito la tradizione decorativa dell’azienda.

CIR sarà al Cersaie 2017 presso lo stand n. B5 pad. 16.