Pavimenti e rivestimenti

14/12/2018

Tradizione orientale e innovazione si incontrano in Yaki

Viva, il brand di Emilgroup dedicato alla sperimentazione materica, presenta Yaki, sintesi fra il più puro stile orientale e l’istinto contemporaneo per l’innovazione. Una collezione di superfici in gres porcellanato che sceglie l’antica tecnica giapponese dello shou sugi ban come ispirazione primaria: una modalità di bruciatura del legno di cedro nata per impedire il passaggio dell’acqua e far crescere la durata e la resistenza del legno stesso nel tempo.

L’effetto della linea è un legno dal colore morbido e brunito, una soluzione di design che aggiunge carattere e calore agli spazi.
Il colore diventa così il fulcro di un processo creativo dalle infinite possibilità. Yaki offre quattro varianti – il nero intenso Kuro, il bianco luminoso Shiro, il morbido Beju e il grigio Gurè - ciascuna declinata in 2 formati: 20x120, 10x30.
Le potenzialità creative di Yaki si amplificano con un elegante decoro ‘cassettone’ Doressa, nel formato 80x80, che porta nel design contemporaneo suggestioni antiche. L’elemento caratterizzante sono gli inserti materici ispirati alla lavorazione Raku, in linea con l’ispirazione della collezione alle antiche tecniche giapponesi di lavorazione, in questo caso della materia ceramica. Yaki tramanda il gusto per una materia che dall’abbraccio con il fuoco eredita un aspetto cracklé complesso.