Serramenti e Scale

28/04/2017

Lualdi presenta le novità per il 2017

Presentate durante il Salone milanese, le novità Lualdi per il 2017 propongono nuovi materiali e soluzioni volte a dare maggiore movimento alle superfici normalmente bidimensionali, dai vetri decorati ai legni scavati con piani diversi grazie ai quali si ottengono effetti tridimensionali.

La boiserie Edges è l'evoluzione del progetto porta disegnato da Marco Piva. L'effetto volumetrico ottenuto dal taglio del pannello, come fosse una cornice nella cornice, viene così trasmesso anche su boiserie e rivestimenti modulari a parete, per creare un ambiente coordinato.

La linearità di L7, la porta disegnata da Piero Lissoni, si arricchisce quest'anno di nuovi vetri che decorano e danno movimento alla superficie trasparente. L7 amplia anche la gamma delle finiture, proposte in nuove colorazioni metalliche. La porta è disponibile nella doppia versione scorrevole - con un’anta di spessore 41 mm, configurabile in diversi sistemi di pannelli scorrevoli e fissi, disponibile con vetro di sicurezza spessore 6 mm e profilo in alluminio – e battente – con telaio in alluminio, oppure in legno, completa di serratura magnetica, cerniere a scomparsa e guarnizioni di battuta antirumore.

Il sistema Shoin che prevede ante scorrevoli e pannelli fissi a uno o due binari, progettato per separare ambienti, comporre pareti, creare spazi, si presenta in una versione scorrevole completamente in legno, in finitura laccata o in essenze di serie. Ispirata alle ampie e leggere superfici mobili dell’architettura giapponese, Shoin si distingue per grande purezza formale.

Il know-how Lualdi Lab si traduce anche nella nuova cabina armadio Closet, un progetto realizzato su misura in legno di palissandro: una boiserie sofisticata, articolata come una vera e propria camera funzionale ed elegante, con luci integrate alle pareti attrezzate.