Video

27/02/2019

Isolamento termo-acustico con la cellulosa

Tra gli interventi a favore dell’efficienza energetica rientra naturalmente l’isolamento termico degli edifici: la detrazione Ecobonus spese di riqualificazione energetica che spetta ai contribuenti che effettuano interventi di risparmio energetico è pari al 65%. Rientrano in modo specifico tutti i lavori utilizzanti prodotti per migliorare le caratteristiche termiche delle strutture esistenti.

Una delle tecniche più innovative per isolare gli edifici non solo termicamente ma anche acusticamente è quella dell’insufflaggio, come ricorda Enerpaper (startup dell’I3P - Incubatore del Politecnico di Torino) che produce un materiale in grado di isolare termo-acusticamente gli edifici grazie alla cellulosa proveniente da scarti di macero. In particolare, i fiocchi di cellulosa vengono insufflati nelle intercapedini dei muri per isolare le pareti; la cellulosa, stabilizzata attraverso un particolare processo produttivo, si trasforma in un materiale isolante con caratteristiche di antifiamma, antimuffa e antispolvero che risponde all’esigenza di creare una barriera naturale termo-acustica contro la dispersione termica degli edifici, sfruttando le proprietà della cellulosa stessa. Il prodotto, protetto da brevetto internazionale, è privo di sali di boro ed ha un ridotto apporto di additivi chimici.