Video

17/05/2019

Re.Bean Coffee Stool: un arredo biodegradabile fatto con scarti di caffè

Uno sgabello realizzato con gli scarti macinati del caffè raccolti localmente: si chiama Re.Bean Coffee Stool ed è stato presentato in occasione dell'appena concluso Salone del Mobile dal Melbourne Movement di Ian Wong. Un vero e proprio arredo biodegradabile che si è aggiudicato il premio speciale di Banca Intesa Sanpaolo all’interno del concorso SaloneSatellite Award, per aver ben rappresentato il tema della Manifestazione, “Food as a Design Object”

Come dimostrato da recenti studi, gli scarti del caffè sono oggi uno dei principali rifiuti organici in tutto il mondo. Il progetto Re.Bean (Design Kristen Wang) mira così a esplorare soluzioni progettuali innovative per riutilizzare questo materiale e trasformarlo in un complemento d'arredo sostenibile grazie a ricerche e sperimentazioni legate alla sua fisicità. Il risultato vanta le seguenti caratteristiche:

  • Riciclabile e biodegradabile: il prodotto è ottenuto dal riciclo di sacchetti di caffè in grani e i rifiuti macinati del caffè con leganti naturali provenienti da rifiuti di origine animale;
  • Riutilizzabile: il metodo di colata dello stampo viene utilizzato per ottimizzarne il riutilizzo durante il produzione;
  • Ecologico: i rifiuti macinati del caffè vengono raccolti e lavorati localmente.