News

04/01/2017

Ad Amatrice, inaugurata la nuova mensa scolastica firmata da Stefano Boeri

È stata inaugurata lo scorso 23 dicembre dopo solo 30 giorni di cantiere, la nuova mensa scolastica di Amatrice, paese del centro Italia quasi totalmente distrutto dal terremoto di agosto.

Firmata dal noto studio italiano Stefano Boeri Architetti, la mensa interamente lignea e antisismica è stata costruita grazie al contributo, tra gli altri, delle aziende dalla Filiera del legno friulana, di Artemide ed Electrolux e si inserisce nel piano di ricostruzione territoriale Amate Amatrice. Il volume della mensa è infatti pensato per essere il primo di una serie di edifici, costruiti con moduli prefabbricati in legno, che costituiranno la nuova Piazza di Amatrice destinata a diventare un polo della ristorazione che darà lavoro a oltre 130 cittadini e rilancerà l’economia del territorio.

All’interno della nuova struttura, sviluppata su circa 490 metri quadrati, oltre ai servizi di ristorazione, è prevista anche una grande sala polivalente affacciata sui monti Sibillini tramite un’ampia vetrata.

Nello specifico, l’edificio comprende elementi prefabbricati in legno per l'involucro esterno e gli elementi portanti, elementi modulari in lamiera coibentata per il tetto, alluminio e doppi vetri per le pareti perimetrali ospitanti porte e finestre, partizioni interne in materiali a secco, pavimentazioni interne ed esterne in piastrelle in cemento e gres per i servizi e la cucina.