News

11/05/2018

Coverings 2018: assegnati i premi a migliori rivenditori e progetti americani

Durante il Coverings di Atlanta, USA, in occasione della Conferenza stampa di Ceramics of Italy, si è svolta la cerimonia di premiazione del 28° Confindustria Ceramica North American Distributor Award, assegnato dai produttori italiani ai partner della distribuzione nord americana. Quest’anno l’ambito riconoscimento è andato a Cancos Tile and Stone, a ritirare il premio il Presidente Mark Valva. Cancos Tile and Stone è un’azienda distributiva che, da oltre 60 anni, commercializza prodotti di alta gamma dei migliori produttori al mondo, detiene 12 punti vendita a New York e New Jersey, per una superficie complessiva di 400.000 mq.

Durante la serata sono anche stati annunciati i vincitori del 25° Ceramics of Italy Tile Competition, destinato a premiare le migliori realizzazioni architettoniche nel Nord America in cui siano state utilizzate piastrelle ceramiche italiane. Di seguito i primi classificati nelle diverse Categorie:

  • Categoria Residenziale premiato il progetto “Baltimore Slate House” di Baltimora, studio Ziger/Snead Architects, con l’utilizzo di piastrelle Imola Ceramica.

Menzione d’onore al progetto “Norwich” di West Hollywood, studio DI Group, con l’utilizzo di piastrelle Refin.

  • Categoria Commerciale primo premio a “Sapphire” realizzato a Berlino, Studio Libeskind, con l’utilizzo di piastrelle Casalgrande-Padana.

Menzione per il progetto “Venetian Isle Clubhouse” in Florida, studio Kay Green Design, con l’utilizzo di piastrelle Provenza ed Ergon.

  • Categoria Istituzionale, premiato il progetto “Bergeron Centre for Engineering Excellence at York University” nello Stato dell’Ontario, studio ZAS Architects + Interiors, con l’uso di piastrelle ABK.

Menzione speciale a “Holy Name of Jesus Cathedral” di Raleigh, studio O’Brien & Keane, che ha utilizzato prodotti Provenza ed Ergon.

  • Per la nuova categoria Student è stato infine premiato il progetto di Miami “Dover Street Market”, di Raquel Raney e Brennan Broome della Florida International University, che hanno utilizzato piastrelle Atlas Concorde, Ceramica Vogue e Ornamenta.