News

14/12/2016

Il cappotto in laterizio Wienerberger tra i "100 materiali per una nuova edilizia"

Materiali naturali e salubri, materiali e aggregati provenienti dal riciclo, materiali e sistemi innovativi. Sono queste le tre categorie che inscrivono i “100 materiali per una nuova edilizia”, Rapporto stilato da Legambiente e dall’Osservatorio Recycle nato con l’obiettivo di raccontare l’innovazione in corso nel settore edilizio attraverso 100 schede di materiali e interventi realizzati.

A figurare tra questi è anche il sistema a cappotto Porotherm Revolution della nota produttrice di laterizi Wienerberger, sviluppato appositamente per gli interventi di riqualificazione energetica, grazie alla sua elevata traspirabilità e all’unione dei vantaggi di materiali isolanti quali lana roccia o perlite, con quelli del laterizio.
«Prestazionale, efficace, duraturo, ecocompatibile e traspirante», con queste parole il Rapporto descrive Porotherm Revolution, definito anche come un sistema moderno capace di soddisfare i parametri sempre più stringenti della normativa nazionale e della direttiva europea sugli Edifici ad Energia quasi Zero.


In focus infatti, sono proprio caratteri e prestazioni dei diversi prodotti in modo da renderne comprensibile sostenibilità e salubrità, capacità di contribuire a una gestione sempre più efficiente dei cicli dell’energia e dell’acqua, delle risorse naturali. «La ragione di un rapporto con queste caratteristiche – spiega nella prefazione Legambiente – sta anche nel fotografare i cambiamenti in corso nel modo di progettare e costruire che stanno caratterizzando quello che oggi viene chiamato green building, per aiutare i cittadini/consumatori nelle scelte e per rendere espliciti i risultati che la ricerca e l’innovazione in questo settore stanno già producendo».