News

30/11/2018

Pulizia automatica e realtà virtuale: i millennial sognano la Smart Home

Tra pulizia automatica del bagno e realtà virtuale, i millennial sognano una smart home. Questo il risultato del sondaggio condotto da Uniplaces, piattaforma europea per la prenotazione online di alloggi agli studenti, che ha indagato sui desideri di circa 1.500 universitari di 100 diverse nazionalità differenti.

Per il 34% degli studenti vivere in una smart home è il massimo che potrebbero volere in quanto a tecnologia. Mentre il 30% probabilmente non sopporta il fatto di dover pulire il bagno, visto che ne vorrebbe la pulizia automatica. Più raffinato il 17% che vorrebbe in casa la 'stanza della musica', presumibilmente senza risparmiare su watt e impianto, seguito da un altrettanto 17% che punterebbe addirittura ad un 3D Home Theatre, e da un 4% in cerca di un kit per la virtual reality.

A dominare invece la classifica relativa ai servizi della casa perfetta è la piscina (27%) a cui fa seguito la palestra al 24%. In termini di tipologia abitativa, attico e villa si contendono il podio di casa dei sogni con il 34% e 32% delle preferenze, mentre un temerario 7% vorrebbe vivere in una casa sull’albero.

"Il fatto che lo studente sia inesorabilmente legato alla tecnologia e al suo costante e rapido mutamento è ormai ovvio”, commenta Kerstin Meergans Papadopoulos, Head of Inbound Marketing di Uniplaces. “Dal sondaggio emerge però un'esigenza più ampia di tecnologia, il concept di 'smart home' è diventato una parte centrale in quanto ad aspettative per le case del futuro.“