News

11/09/2018

The Quinquennial Tile Award: 4 continenti, 5 vincitori

Attraversando 4 continenti - America, Africa, Europa e Asia - i vincitori del Quinquennial Tile Award 5th edition raccontano le multiformi espressioni dell'architettura internazionale e interpretazioni dei materiali al loro interno. Il premio internazionale, ideato e promosso di Fincibec Group, si concluderà il 25 settembre nella meravigliosa cornice di Palazzo Re Enzo, nel centro di Bologna, con la cerimonia di premiazione dedicata ai progettisti che negli ultimi cinque anni hanno saputo utilizzare in modo originale e creativo nelle loro opere le soluzioni ceramiche delle aziende del Gruppo Fincibec, Monocibec, Century e Naxos.

La giuria, composta da esperti del settore, ha assegnato il primo premio al "progetto Mc Clure", una lussuosa residenza privata all'interno del Country Club di La Quinta, in California (USA). Circondata dalla suggestiva natura della Coachella Valley, in posizione rialzata, la villa offre una vista mozzafiato sulle Santa Rosa Mountains. Il progettista ha scelto finiture ceramiche neutre ed eleganti che assecondano le scelte d'arredo minimaliste, giocate sui toni del bianco e del grigio e lasciano emergere, attraverso le grandi vetrate, l'intensità della natura della California del Sud.

Il secondo progetto classificato è House Kashula, in Sud Africa, una struttura dal design contemporaneo, studiata dal progettista Jerome Starkey, caratterizzata da linee semplici e pulite, da grandi finestre che lasciano penetrare la bellezza della natura circostante e volutamente priva di elementi decorativi. Il tetto piatto e il susseguirsi di forme asimmetriche rendono House Kashula un elemento armonioso e perfettamente integrato nel contesto paesaggistico che la circonda, una zona montuosa che ha ispirato anche la scelta dei materiali e delle finiture. 

Completano la rosa dei vincitori, al terzo posto, un nuovo insediamento produttivo a Collecchio (Parma, Italia) ideato dallo studio IOTTI+PAVARANI di Reggio Emilia per una dinamica realità industriale locale, con un immobile classificato AAA+ dedicato agli uffici direzionali. Al quarto posto, gli spazi esterni di una residenza privata ad Alpine (New Jersey, USA) progettati sfruttando pienamente le caratteristiche tecniche e le differenti soluzioni di posa dei prodotti cercamici con spessore di 20 mm e superficie grip. Al quinto posto, l'Hotel Riu Sri Lanka, situato sulla magnifica spiaggia di Ahungalla, una delle località turistiche più note e apprezzate dell'isola, con 500 stanze, arredate e attrezzate per massimizzare il confort degli ospiti.

Contestualmente alla premiazione, prenderà il via The Quinquennial Tile Award, 6th edition, confermando la consueta formula che consentirà, nei prossimi 18 mesi, di iscrivere opere realizzate nei settori residenziale, commerciale, pubblico e industriale tra il 2015 e il 2019.

Maggiori info, moduli di iscrizione e regolamento su www.tileaward.com