News

23/05/2016

Wienerberger Brick Award 2016: vincitori Austria e Spagna

La settima edizione dei Wienerberger Brick Award, il concorso organizzato dalla nota multinazionale e dedicato alle più innovative realizzazioni in laterizio, ha premiato Austria e Spagna (a pari merito), rispettivamente con l’edificio 2226 dell’architetto austriaco Dietmar Eberle e la Casa 1014 dello studio catalano Harquitectes.

I due vincitori, selezionati fra circa 600 partecipanti provenienti da 55 Paesi, sono stati premiati dal CEO di Wienerberger Heimo Schuech durante la cerimonia dello scorso 19 maggio presso il Radiokulturhaus di Vienna. L’edificio 2226 (nella foto), realizzato a Lustenau (Austria), è stato costruito con un approccio altamente innovativo e rivoluzionario, senza l’installazione di impianti di ventilazione, di riscaldamento e di aria condizionata: l'unica fonte di energia è rappresentata dal calore di scarto emesso dalle persone, dai computer e dagli apparecchi di illuminazione. Tutto questo è reso possibile grazie a una parete in laterizio di 76 cm. che ha fatto trionfare il progetto anche nella categoria “Applicazioni innovative”. La Casa 1014, realizzata nel centro storico della città di Granollers (Barcellona), offre un ottimo esempio di come utilizzare lo spazio “left-over” nelle aree urbane. La struttura è caratterizzata da un corpo molto lungo e stretto la cui larghezza misura solamente 6,5 metri, divisa tra un’abitazione privata e una guest house, a cui si aggiungono terrazzi e atri. A completare la particolarità dell’edificio, la scelta del laterizio a vista che trasmette un’atmosfera di tradizione e modernità. Il progetto è stato premiato anche nella categoria “Riqualificazione urbana”.

Tra le altre categorie premiate, ha trionfato, nel “Residenziale”, il progetto dello studio Tropical Space: la Termitary House (Vietnam), mentre nelle “Opere pubbliche” si è classificato l'auditorium del centro sanitario AZ Groeninge (Belgio), dell’architetto Bert Dehullu.

Il vincitore della categoria “Riconversione (Re-Use)” è il progetto Marília realizzato a San Paolo, in Brasile, dallo studio SuperLimão.

Infine è stato assegnato un Premio Speciale alla coppia di architetti svizzeri Duplex per il loro progetto Cluster House di Zurigo.