Progetti

12/02/2018

Corso Trieste Restaurant: mix tra rovere e gres porcellanato

A pochi passi dalla Reggia di Caserta, è stato da poco ristrutturato in toto a cura dell’Architetto Giuseppe Nardone l’ex centro commerciale Galleria del Corso, ora contraddistinto da svariate superfici green a richiamare tappeti erbosi e giardini verticali, e da elementi architettonici di recupero lasciati intonsi dalla vecchia struttura.

Lo spazio, adeguato ad hoc per assecondare le attuali esigenze di mercato, rappresenta così un luogo polifunzionale che ospita esercizi di varia natura, primo fra tutti il Corso Trieste Restaurant, un elegante locale di ristoro dal profilo gourmet che punta su un interior design sofisticato e moderno valorizzato in particolare da un sapiente utilizzo di materiali di qualità.

Il progetto, che accoglie gli ospiti all’interno di un open space con cucina a vista proprio all'ingresso, presenta uno schema cromatico attuale e intenso in cui i colori scelti risultano in continuità con l’esterno. Il verde, ad esempio, appare preponderante sia a rivestimento che sugli arredi al fine di marcare questo collegamento stilistico tra dentro e fuori.

I materiali

Il Corso Trieste Restaurant alterna in maniera scenografica due materiali tanto diversi quanto compatibili: il legno e il gres porcellanato.

600 mq di plance lignee a tre strati della collezione Casapark nella finitura rovere sasso spazzolato e oliato di Bauwerk sono infatti affiancati ad un tappeto centrale realizzato con piastrelle effetto metallo di Ceramiche Caesar che divide l'area ristorante dalla zona bar/aperitivo.

"Per il progetto del ristorante abbiamo pensato a una vera e propria agorà del gusto con cucina a vista. Le tavole in rovere Casapark ci sono piaciute per l'aspetto materico e naturale, che si integra con il colore e la luminosità degli ambienti" ha spiegato l'Architetto Nardone.

Sul fronte tecnico, la posa delle plance è stata peraltro facilitata da un incastro maschio-femmina che rende la pavimentazione più stabile e silenziosa al calpestio.

*credits

Realizzazione: Giugno-Dicembre 2017

Area: 600 mq

Architetto: Giuseppe Nardone

Pavimenti: Bauwerk Parkett (parquet), Ceramiche Caesar (gres porcellanato)

Partner tecnico: Esagono Ceramiche

Fotografie: architetto Mario Ferrara