Progetti

05/06/2018

Il restauro delle nicchie in mosaico di Caffè Contarena, Udine

Progettate nel 1935 dall’artista friulano Pietro Someda De Marco, le nicchie del Caffè Contarena, nel palazzo degli Uffici Municipali di Udine sono un raro e pregevole esempio di Art Decò italiano.

E proprio qui, l’arte musiva di Friul Mosaic ha trovato la sua massima espressione, tra l’atmosfera medievale trasmessa dal castello, le opere artistiche di Tiepolo e Caravaggio, e i palazzi rinascimentali come il duomo in marmo rosa e bianco e la cattedrale in stile barocco.

Il motivo per cui si è reso necessario l’intervento di Friul Mosaic, esperta nell’arte musiva, sta nel fatto che durante le ristrutturazioni post belliche negli anni Cinquanta, sono andate quasi del tutto distrutte.

I mosaici sono stati quindi parzialmente restaurati per la parte che è stato possibile recuperare, e realizzati ex novo sulla base dei progetti originali, invece, per i restanti tre quarti. L’obiettivo dell’azienda, insieme all’architetto che ha guidato il progetto Lorenzo Miani, è stato rimanere fedele all’opera originale attraverso un attento percorso di ricostruzione filologica che ha riportato le nicchie al loro antico splendore. Per la realizzazione sono stati utilizzati materiali come gli smalti di Venezia e oro.