Progetti

27/02/2019

Niwa, Como: un ristorante che punta sulla matericità

Un “disegno d’atmosfera” quello da cui è partito lo studio di architettura Naòs Design di Milano per progettare Niwa, nuovo ristorante giapponese situato a Como all’interno del complesso commerciale eco-green CIP Garden. L’obiettivo prefissato, e raggiunto con successo, consisteva nel creare un concept che potesse trasporre nel nuovo locale la tradizione del ricevere tipica del Sol Levante, armonizzando gli elementi affinché diventassero la cornice ideale per un food d’eccellenza.  

L’incontro fra due culture, quella giapponese e quella italiana, si concretizza peraltro nel richiamo agli elementi iconografici classici dell’Oriente, come gli aironi raffigurati sulla raffinata carta da parati che caratterizza gli spazi privé, e nell’abbinamento con i velluti e le superfici specchiate dei tavoli, punto di contatto con l’interior design contemporaneo.

Nella creazione di un contesto confortevole come il Niwa, nulla è stato lasciato al caso, specialmente sul fronte luminoso e materico.

Per connotare gli ambienti del ristorante sono state scelte le proposte in gres porcellanato di Emilgroup dalla spiccata matericità, una prerogativa che le rende adatte all’interazione con la luce, elemento chiave del progetto per la definizione di un clima avvolgente.

Protagonista a pavimento è BeSquare di Emilceramica, nel colore grey concrete, mentre in cucina, per il rivestimento a parete, è stata adottata una soluzione effetto “brick” con i Regoli, peculiare formato in color petrolio della collezione Karman di Provenza.

A livello cromatico, il punto di mediana fra grigio e petrolio rimanda al verde, filo conduttore del ristorante (Niwa = giardino), sottolineando l’armonia fra tutti gli elementi dell’interior e la bellezza dei giochi di ombre, luce e riflessi che colori, superfici e materie disegnano nello spazio.