Progetti

16/07/2018

nòvAmpère: la casa del futuro a Milano

Nel 2017, stando al “Rapporto immobiliare residenziale 2018” dell’Agenzia delle Entrate in collaborazione con l’Associazione Bancaria Italiana (Abi), le compravendite nel settore residenziale in Italia hanno registrato un incremento pari a 542.480 transazioni (+ 4,9% rispetto al 2016) per un valore complessivo di 89,6 miliardi di euro, 500 milioni in più rispetto al 2016.

La casa pare dunque restare un punto di riferimento imprescindibile seppur con il cambiamento degli stili abitativi e delle metrature, si cerchi un'abitazione sempre più smart ed efficiente dal punto di vista energetico, rispetto agli scorsi anni.  

Per soddisfare questa nuova tipologia di domanda, a Milano – città che secondo il Rapporto Agenzia delle Entrate – Abi rileva il numero più alto di compravendite immobiliari con + 8,1%– è in fase di realizzazione nòvAmpère, un progetto residenziale innovativo ed esclusivo che ridisegna il volto di Città Studi. Un progetto ambizioso firmato Gestimm, Impresa Rusconi e Mangiavacchi Pedercini (unite in GRM Sviluppo), realtà storiche nel settore edilizio e immobiliare.

A progettare il complesso residenziale, lo Studio Beretta, firma storica dell’architettura milanese e internazionale, che ha saputo prestare grande attenzione anche alle aree comuni dotandole di servizi esclusivi come la portineria attiva 24 ore su 24, una palestra per allenarsi a due passi da casa, una sala riservata a hobby e una zona giochi per i più piccoli, attrezzata per organizzare feste. Il progetto è comprensivo inoltre di un parco di 4.000 mq, caratterizzato da uno specchio d’acqua centrale.

NòvAmpère può dunque rappresentare la casa del futuro, capace di integrare le nuove tecnologie offerte da soluzioni domotiche con design e architettura di nuova generazione. Un complesso residenziale intelligente, all’avanguardia dal punto di vista dello sfruttamento delle energie rinnovabili: grazie alla geotermia acqua, terra e aria - fonti pulite e rinnovabili – e con l’aiuto di una pompa di calore si produce energia che viene impiegata nei diversi utilizzi garantendo un ambiente domestico confortevole, piacevolmente caldo d’inverno e fresco d’estate; una volta terminato il processo, l’acqua viene utilizzata per irrigare il parco tornando nella falda da cui è stata prelevata.

Elemento distintivo del progetto è la scelta dei materiali a cominciare dall’impiego di “TX - cemento mangia smog” autopulente che sfrutta la luce del sole per abbattere gli inquinanti, trasformandoli in sostanze meno nocive. Inoltre, come fiore all’occhiello del complesso residenziale, gli AmpèreAttici, concepiti in maniera particolare, come fossero vere e proprie ville con giardino e spa privata sullo skyline di Milano. Rivisitata l’idea dell’attico tradizionale disponendo, al piano superiore la zona giorno, di fatto più vivibile ed utilizzata ed al piano inferiore la zona notte. Cuore architettonico di questa soluzione abitativa è l’ampio patio coperto e riparato godibile in ogni stagione, e la terrazza, con giardini pensili e pavimentazioni in teak che ricordano il ponte di una barca, creando una vera oasi di verde privato.

casAmpère: nuova frontiera del Real Estate

Per dare la possibilità di visionare concretamente il concept nòvAmpère, è stata peraltro realizzata casAmpère: un appartamento completamente arredato e funzionante, curato da Milano Contract District (Design Platform dedicata al Real Estate).

Situata al primo piano di nòvAmpère, rappresenta un’esperienza immersiva per esplorare le stanze di un appartamento vero: un’operazione che si pone l’obiettivo di avvicinare all’acquisto sensoriale anche il mondo del Real Estate applicando logiche espositive e tecnologie sempre più presenti in retail concept tipici di altri settori e mercati (automotive, food, technology, fashion).