Progetti

02/05/2018

Politecnica: l'ampliamento dello Zealand University Hospital con metodo BIM

Politecnica, fra le maggiori società di progettazione integrata a capitale italiano - architettura, ingegneria e urbanistica – guiderà un gruppo di Progettazione Internazionale, di cui fa parte anche la società di Ingegneria EKJ di Copenaghen, per l’ampliamento del polo universitario e ospedaliero di Køge, centro urbano a sud di Copenaghen, in Danimarca.

Il progetto prevede l’ampliamento e la ricostruzione dell’attuale struttura ospedaliera, che da un’estensione di circa 64mila mq e 296 posti letto passerà a 185mila mq e 789 posti letto. L’iniziativa permetterà di trasferire in un’unica nuova struttura, che prenderà il nome di Zealand University Hospital, tutti i reparti di cura, pronto soccorso/emergenza e di ricerca della Regione.

Lo Zealand University Hospital diventerà così l’ospedale più grande della Regione e tra i maggiori del Nord-Europa, con un investimento totale di 295 milioni di euro. Il complesso sarà un polo di eccellenza nella ricerca delle scienze biomediche e ospiterà dipartimenti ospedalieri ad altissima tecnologia medica, oltre che aree didattiche destinate ad utenza universitaria e congressuale. Il completamento dei lavori è previsto nel 2024.

Il progetto sarà realizzato interamente su piattaforma BIM (Building Information Modeling), per affrontare efficacemente la complessità dell’intervento e per integrare le numerose discipline e specialismi implicati. Il modello BIM permetterà un controllo efficiente di tempi e costi, un maggiore coordinamento fra cliente, progettisti e imprese, oltre che una migliore qualità del prodotto finale.

*credits

Località: Koge, Danimarca

Cliente: Autorità Regionale Danese “Region Zealand” Team Imprese di Costruzione: Itinera Spa (Gruppo Gavio), leader e C.M.B. di Carpi.

Team Società di Progettazione: Politecnica Ingegneria e Architettura (leader), EKJ Consulting Engineers AS

Date: 2018/2024

Superficie d’intervento coperta: 110.000 mq

Valore approssimativo dell’intervento: 295 milioni di euro