Progetti

06/11/2018

Trattamento superfici: i marmi del Cha Bio Complex

Ripristinare e proteggere la bellezza del marmo rappresenta una primaria esigenza per strutture private o pubbliche d’alta gamma che fanno di questo materiale tanto antico quanto pregiato e delicato la propria cifra stilistica.

Ad intervenire con la propria expertise sui marmi della piscina del Cha Bio Complex - un polo di ricerca multifunzionale che sorge a Pangyo, Gyeonggi-Do -, i professionisti FILA, leader indiscussa nel segmento delle soluzioni per la cura e la pulizia delle superfici.

Il complesso è stato ideato come luogo di scambio e collaborazione tra mondo universitario, laboratori di ricerca, compagnie biotecnologiche e il gruppo medico CHA Health System, che è operativo nel paese dal 1960. Nel centro di ricerca si trovano vari laboratori per la ricerca universitaria, uffici, ambulatori oltre ad un centro benessere e una sala multimediale per conferenze ed eventi culturali. Un polo questo, che non trascura nemmeno il benessere delle persone che lo frequentano.

Il trattamento delle superfici

In questa cornice, FILA ha condotto il trattamento di ripristino e pulizia delle superfici in marmo serpeggiante e in limestone per poi procedere con la protezione delle stesse da macchie e aggressioni esterne per mantenerne la naturale eleganza. Il trattamento è iniziato con una pulizia più delicata con FILACLEANER, un detergente concentrato neutro che è indicato per tutti i tipi di superfici, ed in particolare per le superfici con finitura levigata lucida. È stato successivamente utilizzato FILAPS87, un detergente decerante sgrassante. Diluito, pulisce e sgrassa pavimenti molto sporchi in gres porcellanato, ceramica, pietra naturale, cotto e cemento. È eccellente per il lavaggio di base su pietre non resistenti agli acidi. La caratteristica principale è quella di pulire a fondo, rispettando il materiale, con una semplicità di utilizzo estrema.

Per concludere il trattamento ed assicurare una protezione a lunga durata, i professionisti FILA hanno utilizzato FILAW68. Il prodotto è un antimacchia a base acqua che impregna e protegge dagli sporchi oleosi materiali assorbenti. Riduce drasticamente il potere assorbente del materiale senza alterarne l’aspetto estetico o creare un antiestetico film superficiale. Un trattamento ecologico a bassissime emissioni di COV, certificato da Gev e marcato da Ec1plus. Inoltre, contribuisce al raggiungimento di crediti per il Leed, un requisito sempre più richiesto nel mondo dell’edilizia.