Progetti

28/11/2018

Un pavimento eco-compatibile per Milano CityLife

In attesa della terza torre, la cui chiusura lavori è prevista a fine 2020, CityLife Shopping District è già operativo e inserito perfettamente nell'articolato piano di sviluppo urbanistico del quartiere Milano CityLife, varato nel 2004. Un progetto che si sviluppa su una superficie complessiva di 366.000 metri quadri che rappresenta un nuovo concept di quartiere, tra design, tecnologia e sostenibilità.

IPM Italia, attiva nel settore della produzione e posa di pavimentazioni in resina per indoor e in graniglia naturale per outdoor, ha di recente terminato il progetto di pavimentazione dell’area esterna per il maestoso palazzo delle Assicurazioni Generali: inaugurato nel 2017 è il cosiddetto palazzo “storto”, frutto dello studio di progettazione Zaha Hadid Architects, che completa il trittico delle Archistar insieme al palazzo "dritto" di Isozaki e il palazzo "curvo" di Libeskind. 

“Si trattava di mettere in posa 900 metri quadri di pavimentazione che accompagnassero le persone dall’entrata di CityLife Shopping District fino alla Torre Generali: la richiesta del costruttore era di rendere quest’area fruibile e calpestabile nel minor tempo possibile, mantenendo massima fedeltà al progetto architettonico originale. – ha spiegato Andrea Tumiatti, Project Manager IPM Geodrena® - Un tracciato geometrico, particolari accostamenti cromatici e una specifica palette colori. Queste le condizioni di partenza. IPM GeoDrena® si è rivelato fin da subito il sistema più adatto, non solo perché il prodotto ha risposto perfettamente alle richieste di capitolato, ma anche perché IPM Italia si è proposta come interlocutrice diretta di produzione, progettazione e posa garantendo, con i suoi oltre 35 anni di esperienza, grande capacità di gestione dei cantieri e rispetto dei tempi di esecuzione.”

IPM GeoDrena® consiste in un sistema di rivestimento specifico per pavimentazioni continue all’aperto: è eco-compatibile, drenante, traspirante e grazie alla varietà e combinazione di colori e tagli delle graniglie naturali di pregio (marmo, quarzo, porfido, serpentino o granito) si integra perfettamente in qualsiasi spazio urbano esaltandone valore, estetica e fruibilità. Resistente all’usura, ai cicli gelo-disgelo e straordinariamente duraturo nel tempo, offre infinite possibilità di personalizzazione adattandosi a molteplici destinazioni d’uso

La velocità di posa, altra caratteristica distintiva di IPM GeoDrena®, è risultata fondamentale per rispondere a una delle criticità del cantiere CityLife: l’impossibilità di chiudere al transito la zona da pavimentare. La squadra certificata IPM Italia ha mescolato direttamente in cantiere gli inerti con il legante eco-friendly di sua formulazione esclusiva e ha posato la miscela in sole 8 ore lavorative, in notturna. La tecnica di posa in sequenza ha permesso la replica fedele del disegno e l’accostamento di colori preventivamente definito. Cruciale per la scelta anche l’elevata capacità drenante di IPM GeoDrena®, circa 2700 l/min/mq, e la capacità di contrastare l’isola di calore che tende a raffrescare il sistema quando le temperature si alzano inesorabili

"In città, dove soprattutto in estate si verifica il fenomeno delle ‘isole di calore’, le proprietà termiche delle pavimentazioni sono estremamente importanti - prosegue Tumiatti. L’indice SRI di IPM GeoDrena® si attesta intorno a 47.1, consentendo un’importante riduzione del calore nel periodo estivo. Questo dato, oltre a garantire comfort e una buona vivibilità dello spazio anche durante la stagione calda, si traduce in una maggiore compatibilità del sistema con l’ambiente circostante, riduzione dei consumi e una sostenibilità dell’intero progetto sul lungo periodo”.