Economics by Tile Italia

03/03/2021

Milano ricorda Giorgio Squinzi e Adriana Spazzoli con tre riconoscimenti

Numerosi i riconoscimenti attribuiti nei mesi scorsi al fondatore di Mapei Giorgio Squinzi che grazie a ingegno e dedizione ha reso l’azienda una leader dei prodotti chimici per edilizia a livello mondiale. A un anno dalla sua scomparsa, lo scorso 2 ottobre Assolombarda ha infatti voluto rendere omaggio alla memoria del già Amministratore Unico e Presidente del Gruppo, intitolandogli l’auditorium di Palazzo Gio Ponti a Milano, sede dell’Associazione. Una dedica a un imprenditore che ha sempre creduto nell’associazionismo, ricoprendo diverse cariche sia in Italia (è stato Presidente di Federchimica dal 1997 al 2003 e dal 2005 al 2011 e Presidente di Confindustria dal 2012 al 2016) che all’estero (dal 2010 al 2012 è stato Presidente del Cefic, l’Associazione dell’Industria Chimica Europea).

In occasione di Arché Live, è stata inoltre ufficialmente titolata CasArché ad Adriana Spazzoli, moglie di Squinzi, Direttore Marketing & Comunicazione di Mapei fino al 2019 e grande sostenitrice di Fondazione Arché Onlus. CasArché, oggi Casa Adriana, ospita a Milano nove nuclei mamma-bambino con problematiche legate a maltrattamenti, immigrazione, disagio sociale e fragilità psichica avviati a un percorso di autonomia abitativa e lavorativa. L’edificio è stato realizzato nel 2016 grazie anche alla donazione di numerosi prodotti e alla consulenza tecnica di Mapei.

Dal 2 novembre scorso, infine, il nome di Squinzi e quello della coniuge, compaiono nel tempio dedicato alla memoria dei milanesi illustri, il Famedio del Cimitero Monumentale. Insieme ad altri 16 celebri cittadini che hanno elevato il nome della città di Milano, i due imprenditori sono stati scelti all’unanimità dalla commissione presieduta da Lamberto Bertolé, Presidente del Consiglio Comunale, in quanto “simboli della grande tradizione dell’industria familiare di Milano”.

tags