Interviste

01/02/2021

Or.nami: eclettismo su carta da parati

di Sabrina Tassini

 

Non semplici wallpaper bensì vere e proprie opere d’arte murale quelle proposte da Or.nami, maison con sede a Reggio Emilia specializzata nella progettazione e produzione di carta da parati per interni contemporanei, che ha visto il suo debutto ufficiale nel settembre 2018, in occasione della Paris Design Week. Una realtà votata all’esaltazione degli spazi, residenziali e contract, attraverso le peculiarità di pattern personalizzati, colori fantasiosi e linee leggere in grado di abbracciare ogni esigenza.

Abbiamo incontrato Gabriella Fusillo, Creative Director del brand, per calarci più a fondo nell’universo eclettico di Or.nami ed esplorarlo attraverso gli occhi della sua fondatrice.

MATERIALICASA: Or.nami, un nome “parlante” che ben descrive la mission del brand: ci racconti meglio qual è il concept alla base.

GABRIELLA FUSILLO: Or.nami è un progetto. Nasce dalla passione, dalla voglia di trasmettere qualcosa di bello e creativo. Nasce dall’esperienza accumulata in tanti anni, dalla ricerca e dal continuo studio che è la base di ogni singola grafica che viene pensata, studiata e realizzata. Or.nami è un termine che deriva da una lingua lontana, una lingua artificiale che è l’Esperanto. Il significato della parola è decorare ed è proprio quello che cerco di fare ogni giorno attraverso i miei disegni.

 

MATERIALICASA: In che modo intendete differenziarvi sul mercato dei rivestimenti per interni?

G. FUSILLO: Ogni singola grafica è il risultato di un attento studio, dove il colore la fa da padrone. Colore, che per molti può essere un orpello ma per me è l’indispensabile. L’elemento fondamentale. Il giudice che determina accostamenti, percezioni, tinte, gradazioni e contrapposizioni. Per questo motivo ho deciso, fin da subito, di lavorare utilizzando il metodo NCS. Ogni singola tinta è codificata e gli abbinamenti cromatici sono il risultato di un perfetto mix tra il gusto personale e il sistema applicato. Or.nami si differenzia anche per i supporti di altissima qualità, il metodo di stampa e la “materia prima”, rigorosamente sempre ad una risoluzione molto alta per ottenere un progetto stampato definito.

 

MATERIALICASA: Dagli scenari onirici alle stampe geometriche, passando per motivi foliage declinati in differenti modalità: le carte Or.nami sembrano non conoscere limiti stilistici. Qual è la sua principale fonte d’ispirazione? Come nascono le collezioni del brand?

G. FUSILLO: Mi ritengo una persona libera, non sempre seguo la moda e la tendenza del momento. Cerco di trasportare quelle che possono essere definite “le linee guida” in contesti differenti, magari più classici o lontani dalla visione comune del presente. Non ho una vera e propria fonte di ispirazione, sono estremamente curiosa, mi tengo aggiornata facendo ricerche e quando posso viaggio. Inoltre, mi piace molto unire tra loro trend diversi: il risultato lo trovo sempre spettacolare e di forte impatto grafico.

Leggi l'intervista completa su Tile Italia