Arredi per interni ed esterni

17/02/2017

Dall'estro di Lucidi Pevere, in casa Foscarini arriva Arumi

In vista della 29esima edizione di Euroluce, la biennale dedicata all’illuminazione che affianca Workplace3.0 all’interno del Salone del Mobile milanese, Foscarini presenta Arumi, la nuova lampada a sospensione disegnata dal duo creativo Lucidi Pevere. Una piccola gemma in alluminio che accendendosi prende vita, grazie alla rifrazione della luce sulla brillante superficie interna.

Opposte, le due anime estetiche che vi convergono: all’esterno appare materica e opaca, con una superficie grezza che la fa sembrare appena estratta dallo stampo industriale, all’interno si svela una superficie metallica lucida e liscia che riflette i raggi della sorgente luminosa a LED. L’alluminio con cui è realizzato il corpo della lampada si mostra nel suo aspetto naturale, intervallato da tre rilievi che danno ritmo alla superficie. Il bordo lucido completa la forma della lampada, rendendo evidente il contrasto su cui si basa il progetto.

Arumi nasce dalla volontà di continuare l’esplorazione nel campo dei materiali che ha contraddistinto il cammino progettuale di Lucidi Pevere con Foscarini. “Volevamo indagare le molteplici rese estetiche della superficie metallica. Non solo a un livello tattile ma anche visivo.” commentano i due designer “Abbiamo per questo cercato delle finiture che risultassero direttamente da processi industriali, con un effetto di autenticità delle superfici e dei colori.”

Compatta nelle dimensioni ma dalla forte connotazione design, Arumi è una piccola cupola che riflette e proietta verso il basso la luce, arricchendola con i riflessi del metallo. Proposta in varie dimensioni e con diverse finiture, si presta a svariati ambienti e utilizzi.