Arredo bagno

30/07/2020

RAK-Sanit: la rivoluzione "safe" di RAK Ceramics

La sicurezza domestica gioca da sempre un ruolo fondamentale, soprattutto in questo momento storico nel quale assistiamo ad una vera rivoluzione di spazi e modi di vivere. Una trasformazione questa, che rende necessaria, già in fase di progettazione, l’inclusione di ulteriori e nuove misure igienico-sanitarie.

RAK Ceramics, realtà internazionale nota per i prodotti e sistemi integrati in gres porcellanato e ceramica per pavimenti e rivestimenti, sanitari e arredobagno, amplia la gamma di soluzioni safe per l'interior design - già realizzata nel 2009, grazie allo sviluppo di speciali smalti antibatterici certificati – lanciando la new entry RAK-Sanit, una serie di finiture e ceramica sanitaria ancor più performante, pensata per inibire la crescita dei batteri, riducendo così la possibilità di contagio e contribuendo a creare ambienti più sicuri, sia residenziali che pubblici.

L’azione di RAK-Sanit è permanente, assicura una protezione intrinseca durante il tempo di vita atteso dei prodotti, grazie ad una continua azione contro la colonizzazione microbica; questa tecnologia, che ha dimostrato di essere in grado di ridurre o eliminare il numero dei microbi fino al 99,99%, inclusi MRSA, E. Coli, Salmonella e Legionella garantisce protezione contro lo sviluppo di microrganismi per 24 ore al giorno. 

In particolare, il programma RAK-SANIT comprende:

  • Soluzioni per pavimenti e rivestimenti in gres e ceramica, trattati con smalto incorporato efficace al 99.9% già in sole 8 ore. I prodotti per pavimento e rivestimento sono testati e certificati* secondo lo Standard Giapponese JIS - 2801:2000 e secondo lo Standard ISO 27447:2019.
  • Soluzioni per sanitari (servizi igienici, bidet, lavabi, sedili e coperture e sistemi di risciacquo) trattati con smalto RAK-ProTeK, cotto ad alte temperature nella ceramica, che garantisce una superficie antibatterica più liscia, a differenza della ceramica standard con superficie irregolare. Gli ioni d’argento si legano dentro le cellule: una volta al loro interno, l’argento denatura gli enzimi, necessari per la produzione d’energia. Essendo incapaci di produrre energia, i batteri non possono riprodursi. Questa tecnologia è in grado ridurre o eliminare il numero dei microbi fino al 99,99% ed è risultata efficace contro una vasta gamma di batteri, sia gram positivi che gram negativi, e di funghi. Lo smalto RAK-ProTeK è stato testato dal laboratorio Artest del distretto ceramico italiano di Modena.