Arredo bagno

21/01/2021

Ypsilon e Blip, design Meneghello Paolelli Associati per Arbi

Continua la collaborazione tra Meneghello Paolelli Associati e Arbi Arredobagno che anche quest'anno ha visto il lancio di due nuove famiglie di lavabi: Ypsilon e Blip: la prima, già sviluppata nel 2016, si evolve per rispondere ad esigenze di ottimizzazione del processo industriale; la seconda, inedita e dallo spirito decisamente "pop". 

Ypsilon

Il progetto Ypsilon, presentato in occasione del Salone del Mobile 2016, è stato oggetto di un percorso di maturazione e sviluppo culminato nel 2020. Nel corso degli anni il progetto si è evoluto nell’ottica di un’ottimizzazione della sua riproducibilità su scala industriale e dunque, pur perdendo il riferimento formale alla lettera Y, ne ha conservato il nome. Il cuore del progetto è il lavabo realizzato in due tipologie di resina: Mineralguss o Tekno Deimos e Tekno Geacril colorato.

Ypsilon pone le basi nella console, non un consueto piano lavabo, ma di fatto una console ibrida, a cavallo tra semi-incasso e piano lavabo, espressione reale di un’innovazione tipologica di prodotto capace di migliorare l’ergonomia e la capacità volumetrica del catino. Così facendo, la consolle si pone come collante, come trait union tra la parte superiore e frontale del mobile. A muro uno splashback corre perfettamente parallelo a quello anteriore riprendendone il design. I due splashback creano dunque un “binario” che chiude il piano lavabo e lo caratterizzano da un punto di vista non solo funzionale, ma anche estetico, conferendogli eleganza e pulizia formale

Blip

Blip, appositamente pensata per servire piccoli spazi e per l’utilizzo di tutti i giorni, è una collezione "democratica" di lavabi che uniscono stile e funzionalità, disponibili sia nella versione a incasso, sia a semincasso, dove quest’ultima risolve in modo particolarmente sofisticato la parte dell'elemento che resta in vista. 

Una delle particolarità del progetto è data da un’attenzione accurata verso lo splashback del lavabo a muro che si pone come naturale continuazione del bordo della vasca e che delimita anche un pratico vano dove non solo è posizionato il rubinetto, ma volendo anche altri oggetti di uso quotidiano come il dispenser del sapone. I lavabi sono disponibili in Tekno Deimos e Tekno Geacril e proposti (nel secondo) in una gradevole palette cromatica che privilegia, oltre al bianco, toni naturali come il verde, il beige e il tortora.