Pavimenti e rivestimenti

02/05/2016

Gordon Guillaumier firma Bits di Ceramiche Piemme

A prendere vita dalla collaborazione tra Ceramiche Piemme e l’architetto Gordon Guillaumier è Bits, la nuova collezione eclettica di gres porcellanato decorato con tecnologia digitale, presentata in anteprima durante il Salone del Mobile di Milano in una location d’effetto, un’antica falegnameria di via Palermo allestita come officina di realizzazione del prodotto. 

“Frutto di un equilibrio fra ricerca, dialogo, sperimentazione e passione; un progetto articolato che non lascia nulla al caso. I decori hanno un richiamo nostalgico alla lavorazione manuale dei posatori ma sono tuttavia trattati con un pizzico di ironia e provocazione, per sconfinare la loro consueta immagine di lettura.” Così il designer maltese spiega i tratti distintivi della linea di piastrelle che attinge al passato rinascimentale per reinterpretare in maniera innovativa e attuale il pavimento alla Palladiana. I materiali nobili di scarto, pezzi di murrine di vetro e scaglie di marmo, diventano gli elementi riutilizzati che forgiano pattern e puzzle decorativi per disegnare il pavimento.

La new entry del marchio ripropone in chiave industriale e quindi seriale una lavorazione manuale storica, quella degli antichi marmorari romani Cosmati, recuperando il concetto del riuso come tema di assoluta attualità.

Le sue declinazioni, Quad, con forma quadrata e derivata dal romano lapis porphyrites, e Facet con forma poligonale irregolare, derivata dall'opus incertum, suggeriscono un utilizzo inedito dei “Bits” (pezzettini), eleggendo il legno come un decoro protagonista, sovrapposto al fondo di cemento, graniglia e pietra.

  • Leggi di più su Tile Italia: