Posa e trattamento superfici

03/05/2021

Progress Profiles: due nuovi sistemi per pavimenti flottanti da esterno

Le lunghe giornate trascorse in casa durante l’ultimo anno hanno portato molte persone a ripensare e dare un nuovo valore agli ambienti domestici. Una soleggiata veranda, un piccolo balcone o un’ampia terrazza diventano vere e proprie finestre sul mondo e i luoghi più importanti dove trascorrere in piena sicurezza piacevoli momenti in compagnia di amici e familiari. In questi contesti, la ristrutturazione della pavimentazione è di primaria importanza e può dare un inedito design agli spazi outdoor creando continuità con gli interni.

Per offrire nuove opportunità, Progress Profiles, specializzata nella produzione di profili tecnici e decorativi di finitura e sistemi di posa, ha dunque brevettato Prosupport Tube System e Prorail System: due sistemi modulari che permettono di realizzare pavimenti flottanti con altezze variabili da 29 a 1000 mm in modo semplice e veloce, senza demolire o rimuovere quelli sottostanti e assicurando risultati perfetti e durevoli nel tempo.

Idoneo su qualsiasi tipo di superficie - dai massetti cementizi al calcestruzzo lisciato, dai solai in legno alle vecchie pavimentazioni, e dotato di una resistenza al carico di 1.300 kg per pezzo, Prosupport Tube System si compone di soli 7 elementi in polipropilene riciclato: una base, due viti, una ghiera, un disco antirumore e antiscivolamento in gomma e due teste. Grazie al disegno delle nuove teste, è possibile realizzare il rivestimento in maniera autolivellante o fissa, in totale sicurezza: per ottenere pavimentazioni con pendenza del supporto fino al 5%, è necessario avvitare le due viti con la parte concava rivolta verso l’alto; ruotandole di 180° si hanno invece teste fisse.

Semplicità e praticità di installazione sono assicurate anche in caso di altezze superiori a 74 mm: è infatti sufficiente inserire alla base un tubo di elevazione in materiale plastico nella lunghezza stabilita e regolare le viti fino ad ottenere una perfetta stabilità.

Prorail System è invece concepito per garantire una sottostruttura stabile e resistente. All’installatore vengono forniti i travetti in alluminio Prorail o Prorail Ret (sagomati i primi, lisci i secondi), gli anelli per il fissaggio Prorail Ring e i distanziatori Prorail Spacer, che consentono di posare in maniera veloce lastre in ceramica, marmo, listoni in legno, WPC e materiali compositi di qualsiasi formato; le gomme Prorail Rubber garantiscono inoltre un effetto anti scivolamento e antirumore.                                   

Sempre più richiesti nell’edilizia privata, i supporti modulari di nuova generazione sono una soluzione tecnica flessibile, performante e vantaggiosa: assicurano il controllo delle altezze, eliminano eventuali difetti di planarità del sottofondo, creano una perfetta continuità tra interni ed esterni e non necessitano di giunti di dilatazione. Facilmente ispezionabili, le superfici sopraelevate consentono una perfetta manutenzione del sistema impermeabilizzante sottostante, mentre i fori perimetrali presenti sulle basi garantiscono il deflusso delle acque ed evitano il proliferare di batteri.