Video

11/06/2020

Stazione di Napoli Centrale in BIM Twin Model

La stazione di Napoli Centrale è la sesta più grande in Italia per flusso di passeggeri, con un trasporto medio di circa 150.000 persone al giorno e circa 400 treni in funzione. Rete Ferroviaria Italiana (RFI) è proprietario e responsabile della gestione e della sicurezza del traffico ferroviario su tutta la rete nazionale, compresi binari, stazioni ed impianti. La necessità di RFI era quella di implementare continuamente il proprio asset e contestualmente manutenere l’esistente, pertanto nel progetto pilota era richiesta la virtualizzazione, mediante rilievo e successiva rimodellazione (twin model), di un asset esistente da trasporre in un formato aperto e collaborativo in modo che potesse integrarsi con il loro sistema di gestione, contribuendo al miglioramento della gestione di tutto il ciclo-vita dello stesso.

Dovendo soddisfare questa necessità, il progetto è stato sviluppato da Minnucci Associati mediante gli standard e Toolkit buildingSMART International per gestire al meglio il flusso di informazioni e garantire la maggiore interoperabilità possibile. Con l’adesione agli standard aperti, lo studio ha potuto di dimostrare il vero valore dell’utilizzo dell’OPEN BIM nello sviluppo, gestione e scambio di informazioni con processi aperti, così come nell'integrazione con gli strumenti di controllo degli impianti esistenti. Questo aiuta non solo il rilevamento e la modellazione delle strutture esistenti, ma consente di prendere decisioni migliori e più rapide per le operazioni di manutenzione della stazione di Napoli Centrale.

tags