News

26/02/2019

Brera Design District 2019: un invito a "progettare la propria vita"

Torna durante il prossimo Fuorisalone 2019 (Milano, 8-14 aprile) l’appuntamento con il Brera Design District, giunto alla sua decima edizione dopo aver consolidato il ruolo di primario distretto del design nella città meneghina. 

Anche quest’anno si presenta fitto il calendario di eventi, progetti speciale e talk in programma per l’imminente Brera Design Week che nel 2018 ha registrato numeri record: 210 eventi e 395 espositori con un passaggio superiore alle 350.000 persone.

Per festeggiare il decimo anniversario, il distretto BDD vedrà il coinvolgimento di altrettanti ambassador - Marco Mari e Carlotta Borruto (Italia Innovation), Mauro Martino (IBM Research AI), Ivano Atzori e Kyre Chenven (Pretziada), Oliver Marlow (StudioTilt - Codesign), Mario Cucinella (MCA), Daniel e Markus Freitag (Freitag), Thayse Viégas (Casa Canvas), Aldo Cibic, Stefano Maffei (Politecnico di Milano), Ben Sheppard (Mc Kinsey Design Index) - e il tema “Design your Life” come macro filo conduttore, ispirato al libro di Bill Burnett e Dave Evans (Designing Your Life: How to Build a Well-Lived, Joyful Life, Alfred a Knopf Inc, settembre 2016).

Un invito a “progettare la propria vita” – più che un semplice tema –, che ha come obiettivo promuovere trasversalmente un approccio sostenibile e consapevole non solo alla progettazione architettonica e all’arredamento ma anche alle scelte quotidiane di ciascuno. 

 

"MaterialiCasa AroundShapes"

 

Tra i protagonisti del Brera Design District 2019, anche MaterialiCasa by Tile Italia, che dal 9 al 14 aprile presenterà in una location d’eccezione nel cuore pulsante di Brera (via Palermo 5) "MaterialiCasa AroundShapes": un’installazione multisensoriale che esplora gli usi non convenzionali della materia.

Un prestigioso appartamento d’epoca rivisitato farà da cornice ad un percorso immersivo che gioca con volumi e percezioni, accendendo i riflettori sulle tendenze materiche dell’architettura contemporanea. Come protagonisti, le superfici e gli accessori di design, interpretati in una inedita chiave estetica e sapientemente plasmati per diventare parti integranti del sistema arredo.

A curare il progetto, lo studio milanese Azzolini Tinuper, specializzato nel campo dei materiali, delle ricerche cromatiche e delle tecnologie innovative.