News

12/01/2022

"Ceramics: Neverending Artworks" in mostra nel flagship Iris Ceramica

Fino al prossimo 18 febbraio, presso il Flagship Store di Iris Ceramica Group in via Santa Margherita 4 a Milano, sarà possibile visitare il progetto espositivo "Ceramics: Neverending Artworks", in collaborazione con Antonia Jannone Disegni di Architettura, che vede protagoniste ventitré opere ceramiche realizzate da dodici artisti e designer di fama internazionale: Aldo Cibic, Alessandro Mendini, Andrea Branzi, Ettore Sottsass, George Sowden, Luigi Serafini, Marco Zanini, Martine Bedin, Matteo Thun, Michele De Lucchi, Nathalie Du Pasquier, Peter Shire. 

Spaziando tra arte e design, le opere in mostra raccontano la dimensione estetica, artistica e manifatturiera della ceramica, esaltando la materia di cui sono composte, stravolgendone l’estetica e attribuendo a essa nuovi significati per dare forma a oggetti che diventano metafore di una visione e di un pensiero. Ceramics: Neverending Artworks presenta infatti autori che hanno sfidato, con spirito audace e dissacrante, la modernità e i suoi diktat di pulizia formale, mettendo in scena la capacità di riscrivere le regole. Il percorso espositivo incrocia anche molti protagonisti del movimento Memphis, per i quali la vita è anche ironia, l’estetica è anche etica e gli oggetti devono saper parlare un linguaggio che sappia privilegiare la loro dimensione emozionale e sensoriale. 

La costante ricerca dell’unicità è anche uno dei principi ispiratori di Iris Ceramica Group che, proprio come i designer di cui espone le opere, valorizza le proprietà estetiche e tecniche della ceramica, reingegnerizzandola, senza fermarsi alle consuetudini.