News

27/03/2018

Con "Cells", il gres antibatterico protagonista dell'ospedale del futuro

Durante la Milano Design Week, l’architetto Filippo Taidelli dello studio milanese FTA presenterà una visione futuribile del rapporto tra uomo, architettura, tecnologia, natura nell’ospedale di domani, attraverso un’opera che si pone come obiettivo sintetizzare metaforicamente gli effetti dell’evoluzione del mondo sanitario.

Cells andrà in scena presso il Cortile dei Bagni dell’Università Statale, location simbolica in quanto precedente sede dell’Ospedale Maggiore voluto dal Duca di Milano Francesco Sforza nel progetto del Filarete del 1456.

L’installazione prevede due cellule di vetro di uguali dimensioni ma caratteristiche formali antitetiche, che instaurano un dialogo visivo collocandosi agli angoli opposti del Cortile dei Bagni per rappresentare le due anime complementari ed apparentemente antitetiche della sanità del futuro: da un lato l’attenzione dell’interior design a rendere “domestico” lo spazio ospedaliero, dall’altro “la sanità virtuale, la ridefinizione dell’interfaccia uomo macchina e la conseguente “deospitalizzazione”.

La prima cellula, trasparente ed estroversa, è pensata per amplificare il rapporto con l’ambiente come elemento terapeutico; la seconda, introversa e riflettente, proietta il visitatore nel mondo “virtuale”, in un’atmosfera fantascientifica evocata da una finestra artificiale in grado di riprodurre l’effetto della luce del sole anche di notte.

Proprio all’interno delle cellule composte da vetro monolitico senza montanti, si stagliano due “schegge” monolitiche di grés effetto pietra, che come delle quinte sceniche offrono punti di vista per la contemplazione del contesto in un caso e della luce naturale creata artificialmente nell’altro. In quella trasparente le schegge assumono la texture materica e calda del travertino monolitico per evocare un ambiente domestico, in quella virtuale il pavimento e le pareti bianco latte si fondono in un unico estraniante volume fantascientifico, tagliato dalla sola luce zenitale.

I materiali utilizzati, peraltro, rispecchiano alla perfezione il fine ultimo del concept. Il grès delle schegge e della pavimentazione, fornito da Casalgrande Padana si avvale infatti del trattamento a base di metalli nobili bios Antibacterial HYDROTECT®, che conferisce alle superfici ceramiche elevate proprietà antibatteriche, ideali per un impiego nelle sale operatorie e negli ambienti ospedalieri.

 

Quando e dove:

16-28 aprile 

Università Statale