News

02/05/2016

Edilizia: investimenti agevolati in forte crescita

I dati elaborati dal CRESME, su fonte Agenzia Entrate e Ministero dell’Economia, rilevano che nel mese di gennaio 2016 sono stati registrati investimenti, legati alle detrazioni fiscali del 50% - lavori di ristrutturazione edilizia - e del 65% - interventi di riqualificazione energetica -, per un valore complessivo di circa 4,7 miliardi di euro: +97% rispetto al gennaio 2015 quando gli investimenti legati ai bonus fiscali erano stati pari a 2,4 miliardi.

Un indice di fortissima crescita, secondo soltanto a quello del gennaio 2014, in cui gli investimenti agevolati raggiunsero i 5,5 miliardi.

I dati sembrano quindi confortare la lenta ma progressiva ripresa del settore edilizio, confermando l’importanza degli incentivi fiscali e la necessità di renderli strutturali, ampliando e semplificando i relativi ambiti applicativi. Anche Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Camera, ha affermato che gli incentivi fiscali dovrebbero rappresentare “il perno per una politica più articolata di crescita e riconversione del settore edilizio e di contenimento dei consumi energetici”.