News

05/07/2017

"La Ceramica e il Progetto": i vincitori della sesta edizione

La realizzazione di un avveniristico complesso residenziale in Francia, il rifacimento in chiave moderna di un importante quartier generale a Torino, la nuova sede design di una nota libreria in centro a Berlino e un nuovo edificio parrocchiale dall’architettura simbolica a Lodi.

Questi, i vincitori della sesta edizione de La Ceramica e il Progetto”, il concorso organizzato da Cersaie e Confindustria Ceramica per riconoscere le migliori realizzazioni che vedono protagoniste le piastrelle ceramiche italiane. 

La premiazione ufficiale si è tenuta martedì 4 luglio presso la Chiesa del SS. Salvatore a Palermo, a margine di una conferenza sul tema ceramica in architettura, promossa da Ceramics of Italy in collaborazione con Proviaggi Architettura, che vedrà il susseguirsi di figure di spicco del comparto.

La giuria, composta dagli architetti Mario Cucinella, Cherubino Gambardella e Fulvio Irace ha valutato i 68 progetti pervenuti sulla base di criteri di creatività, funzionalità e gusto estetico della realizzazione, prendendo in considerazione la progettazione nel complesso, l'impiego delle piastrelle di ceramica, la qualità della posa e la valorizzazione ambientale resa possibile dalle caratteristiche di sostenibilità del materiale.

Per la categoria Residenziale, il progetto vincitore è "Il Cielo sopra Asnières-sur-Seine”, in Francia dello studio di architettura 5+1AA Architectures realizzato con piastrelle Casalgrande Padana.

Menzione speciale assegnata al progetto "CPN 21", edificio residenziale a Milano progettato dallo studio DGO_Diego Grandi Office che ha utilizzato piastrelle di Lea Ceramiche.

Per la categoria Commeciale/Hospitality vincitore è un ex-aequo: il progetto "Nuovi Uffici Reale Group”, di Torino realizzato a cura degli Studi Iotti+Pavarani Architetti e Artecna, che ha visto l’utilizzo di piastrelle di Cotto d’Este, e "Taschen Store Berlin” di Berlino, progettato dallo studio Licitra Stampanoni Montù, dove sono state posate piastrelle di Ceramica Francesco De Maio.

Prima Menzione d’onore al progetto “Hotel Esplenade Tergesteo” di Montegrotto Terme, realizzato dallo studio Contract con piastrelle Kronos. Seconda Menzione al “Mercato Centrale San Lorenzo” di Firenze che ha visto l’utilizzo di piastrelle Tagina da parte dello studio Archea.

Per quanto riguarda la categoria Istituzionale/Arredourbano il vincitore è il "Nuovo complesso parrocchiale della Diocesi di Lodi a Dresano, Milano" dello studio Corvino+Multari che ha scelto piastrelle Casalgrande Padana.

Menzione d’onore al progetto “Una storia” di Faenza a cura di Giovanni Calvi e Davide Valenti, studenti dell’ITS Emiliani, che hanno utilizzato piastrelle Gigacer.