News

05/02/2018

Milano: servizi innovativi trainano il Real Estate

Secondo gli ultimi dati diffusi dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, il mercato del Real Estate italiano ha lentamente recuperato facendo ben sperare in una ripresa generale del comparto durante il 2018, seppur risulti che a trainarla siano ancora le grandi città.

Sul podio, tra queste, nuovamente Milano, come dimostrano le commercializzazioni dei progetti residenziali di pregio finalizzate nel 2017, che hanno fatto registrare in alcuni casi numeri da “sold out” già nel primo weekend di lancio dell’operazione immobiliare.

Molti gli esempi di successo, tra questi il recente progetto di riqualificazione del vecchio deposito ATM in Porta Romana, Urban Garden. Secondo quanto dichiarato da Bluestone Group, oltre 1.400 clienti hanno visitato l’infopoint durante il periodo di apertura e sono stati venduti tutti e 56 gli appartamenti nel giro di 48 ore dall’apertura della commercializzazione.

Stesso trend per l’elegante complesso in stile liberty, Menotti 11, che ha concluso la prenotazione degli appartamenti di due intere palazzine in occasione del primo weekend di presentazione. Così come Domus Eleganza, una prestigiosa nuova costruzione a due passi da Piazza Piemonte in cui sono stati venduti fin dal primo giorno di lancio oltre il 60% dei 45 appartamenti in commercializzazione.

Alla base di queste case history, un servizio innovativo promosso in partnership con Milano Contract District: un sistema di info point esperienziali annessi ad appartamenti campione in scala 1:1 che hanno permesso ai potenziali acquirenti di immergersi fin da subito nell’alta qualità dell’arredamento in dotazione con gli appartamenti, nonché di attivare azioni strategiche di marketing in fase di pre-lancio creando un’aspettativa all’acquisto del “mattone” nuova e distintiva.

Elementi questi, che si confermano vincenti e addirittura indispensabili per raggiungere l’obiettivo vendita: “Per costruire un oggetto residenziale oggi è diventato imprescindibile abbinare alla proposta immobiliare residenziale dei servizi di vendita esclusivi capaci di stimolare dapprima la domanda e la preferenza dell’immobile e, poi, di sostenerne coerentemente la scelta” ha spiegato Lorenzo Pascucci, General Manager di Milano Contract District, realtà nata nel 2016 e già punto di riferimento in grado di rispondere sia alle esigenze di chi sviluppa immobili residenziali (B2B) sia a quelle dei prospect che dovranno acquistarli (B2C).

Candidato al compasso d’Oro 2018, e insignito del riconoscimento da parte della Regione Lombardia tra le 'Eccellenze della Lombardia' dell'Adi Design Index 2017, Milano Contract District, si avvale peraltro della collaborazione di team progettuali e svariati brand di interior e home design e punta sulla possibilità di massima personalizzazione della casa presso il concept showroom di 1.700 mq, che prevede tra l’altro, anche l’allestimento di una “casa campione indoor” di dimensioni reali.