News

04/06/2019

The Italian Stone Theatre: focus sul design a Marmomac 2019

A Verona, dal 25 al 28 settembre 2019, torna l’appuntamento con il mondo della pietra naturale grazie a Marmomac, evento fieristico internazionale giunto quest’anno alla 54ª edizione.

La kermesse, dedicata a marmi, graniti, tecnologie di lavorazione, design applicato e formazione, si conferma un punto di riferimento per l’intera filiera che nel 2018 ha realizzato a livello globale oltre 18 miliardi di interscambi e vede l’industria italiana ai primi posti per il valore aggiunto della produzione.

A tornare in scena anche quest'anno saranno numerose mostre tematich, protagoniste nel padiglione 1-The Italian Stone Theatre il cui tema – Naturality – verterà sull’aspetto più puro della materia per metterne in luce la geodiversità in uno scenario green, allusivo al legame tra mondo vegetale e minerale.

In programma:

  • Lithic Garden curata da Vincenzo Pavan: il microcosmo dell’hortus conclusus sarà interpretato in senso litico da prestigiosi architetti e designer internazionali con l’elaborazione di cinque spazi che offrono una vista in sezione dell’interno di un giardino di pietra. 
  • Natural Things curata da Raffaello Galiotto: la mostra si pone come obiettivo la riscoperta del rapporto tra uomo e natura attraverso otto progetti di design inediti, prodotti da altrettanti affermati designer con esperienza nel materiale lapideo e realizzati da aziende italiane di eccellenza del settore.
  • Brand & Stone 2.0 curata da Giorgio Canale su concept di Danilo Di Michele: seconda edizione della mostra in cui importanti aziende del design e dell’arredamento di alta gamma sviluppano progetti indoor e outdoor da inserire nelle loro collezioni in collaborazione con aziende di materiali, lavorazione e macchine.
  • Percorsi d’Arte curata da Raffaello Galiotto: alla seconda edizione, la mostra vuole indagare il tema della naturalità della pietra attraverso le opere di cinque artisti internazionali che da tempo sperimentano le tecnologie numeriche per la lavorazione lapidea in collaborazione di aziende italiane leader nella produzione di macchinari, software e utensili.
  • Ristorante d’Autore “Nature Works” curato da ADI Delegazione Veneto e Trentino Alto Adige: il tema del progetto è approfondire gli aspetti della roccia in natura, interpretandola per dare forma agli oggetti che arredano il ristorante e facendo sentire gli ospiti accolti dal movimento e dalle sensazioni dei paesaggi rocciosi.
  • Wine Bar curato da Giorgio Canale
  • Reception Forum curato da Alberto Minotti

Grande attenzione verrà inoltre posta anche ai giovani studenti e ricercatori, a cui sarà dedicata la mostra Young Stone Project che raccoglie prototipi in materiale lapideo elaborati da sei università (Bari, Bologna, Pescara, Roma, Venezia e Verona) e dalla Scuola del Marmo di Sant’Ambrogio di Valpolicella, mentre ad architetti e decoratori d’interni saranno riservati nuovi corsi di formazione, aggiornamento e workshop della Marmomac Academy.

Si rinnovano, infine, anche i due riconoscimenti targati Marmomac: l’Icon Award individua l’opera del The Italian Stone Theatre che diventerà immagine della campagna promozionale 2020, mentre il Best Communicator Award, premia la cura e l’originalità delle aziende espositrici nell’allestimento fieristico.