News

22/02/2016

Wienerberger Brick Award 2016: annunciati i finalisti

Sono 50 i finalisti annunciati dell’edizione 2016 del noto Wienerberger Brick Award, premio biennale d’architettura nato nel 2004 e assegnato alle più innovative realizzazioni in laterizio, lanciato dall’omonima azienda produttrice del settore.

I vincitori selezionati a livello internazionale saranno proclamati a Vienna il prossimo 19 maggio. Sono più di 600 i progetti provenienti da 55 paesi differenti in lizza per aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento, articolato in cinque categorie: residenziale, opere pubbliche, riconversione (re-use), riqualificazione urbana, applicazioni innovative. Tra gli altri, i progetti italiani a concorrere risultano:

Teatro di Danzica, Shakesperian Theatre Gdansk, in Polonia, a  cura dell’Architetto Renato Rizzi di Rovereto (TN);

Vellore House, progettata in India dallo Studio di Architettura Made in Earth;

Brick house over an old stone barn, dello Studio di Architettura Bricolo Falsarella Associati;

House G dell’Architetto Lorenzo Guzzini.

Una giuria internazionale di architetti selezionerà i vincitori delle  singole categorie, secondo criteri che includono un design esterno innovativo e l’uso sapiente del laterizio come materiale, la funzionalità, la sostenibilità e l’efficienza energetica. Particolare attenzione è inoltre rivolta al modo in cui l’edificio si fonde con l’ambiente circostante per la forma, l’estetica e la qualità generale dell’architettura.

Per questa settima edizione la giuria è composta da: Laura Andreini (Archea Associati, Italia), Johan Anrys (51N4E, Belgio),  Matija   Bevk (bevk perovic arhitekti, Slovenia) e Alfred Munkenbeck  (Munkenbeck + Partners, Regno Unito).