News

18/05/2021

Wonderland: la "green mobile home" per il glamping

CRIPPACONCEPT ®, player italiano di punta nel settore delle mobile home e delle lodge tent per il turismo glamour camping, ha completato lo sviluppo della prima unità abitativa mobile eco-sostenibile, nata in collaborazione con il laboratorio di ricerca AUDe del Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura dell’Università di Pavia, guidato dal prof. Carlo Berizzi.

Wonderland - questo il nome della mobile home green - con il suo design innovativo e prestazioni migliorate in termini di spazio, è rifinita interamente con materiali riciclati, naturali e riciclabili, rispetta l'ambiente e si inserisce perfettamente nel paesaggio che la ospita, senza consumo di suolo. Nello specifico risponde ai principi dell'Economia Circolare a partire proprio dalla filiera dei materiali con cui è realizzata e che consente, una volta esaurito il proprio ciclo di vita, il totale riutilizzo dei suoi componenti.

Questa mobile home è pensata per attrarre naturalmente l'occhio umano, riflettendo pienamente l'esperienza trasformativa del design della vacanza open-air.  

Nel percorso verso la realizzazione della mobile home innovativa Wonderland siamo partiti da un investimento iniziale nella ricerca condotta da AUDe del Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura dell’Università di Pavia, coordinato dai Prof. Carlo Berizzi e Prof. Luca Trabattoni oltre ai professionisti, professori e docenti esperti del settore coinvolti attraverso i workshop di progettazioni e cicli di incontri come Paolo Scoglio dello Studio The Nest di Torino, e lo Studio di Architettura del Paesaggio LAND Srl di Milano.” racconta Sergio Redaelli Amministratore di Crippaconcept. “Il percorso è proseguito con la ricerca di materiali riciclati, naturali e riciclabili a partire dai dati del Rapporto dell’Osservatorio Recycle di Legambiente. Una volta individuati i materiali, si è passati alla realizzazione del prototipo, oggi esposto nello show-room di Torre d’Isola. Il percorso di ricerca in questa direzione proseguirà nel corso dei prossimi 5 anni, con l’obiettivo di creare un sistema nazionale di classificazione delle unità abitative mobili per supportare la trasformazione ecologica già in atto all’interno del settore ricettivo Camping nazionale“.

Il concept di Wonderland                                                                          

Il nome WONDERLAND con cui è stata battezzata non è un caso, perché somiglia molto ad un parco divertimenti legato ad uno spazio domestico. Uno spazio di 10,20x4,00 mt pensato completamente per la famiglia con bambini, target client principale per il mondo del glamour camping. Dall’esterno è immediatamente visibile che si tratti di una maxi caravan ma già se ne percepisce la profonda differenza con il passato e la riconferma è data dagli ambienti interni: cucina più̀ living, camere da letto, bagno e ampia veranda sono studiati con un design che già di primo acchito evidenzia lo spirito giocoso e familiare con cui nasce il concept. Le ampie vetrate immergono la mobile home, completamente, nella natura circostante e proiettano lo spazio interno verso l’esterno grazie alla grande terrazza, dotata di una mini-piscina. E se il tempo è brutto? Questa mobile home è dotata di sistema multimediale e consolle giochi per scongiurare la noia. Ma la vera sorpresa è nella quota inferiore, ed è lì che si apre la vera “wonderland”: ampi passaggi cilindrici a tunnel che - nascosti sotto la terrazza - creano un playground privato per ciascuna mobile home, oppure, creando un cluster - con il posizionamento di altre unità identiche - trasformano l’area del camping in un immenso parco giochi.