Progetti

31/03/2020

A Stoccarda, un nuovo edificio sostenibile in legno massello

Nasce a Stoccarda, nell’areale Olga, la nuova opera architettonica sostenibile realizzata per la cooperativa edilizia MaxAcht da holzius, società specializzata in costruzioni moderne in legno e in pareti in legno massiccio non trattato raccordate con una tecnica brevettata, senza uso di colle e parti metalliche. L’edificio, che è stato premiato dall’ordine degli architetti come edificio esemplare nella regione di Stoccarda, si compone di quattro piani e undici appartamenti - con superfici comprese tra i 61 e 115 m² - e si distingue oltre che per design ed estetica anche per l’ingegneria costruttiva della struttura che si avvale di elementi in legno massello completamente al naturale. 

L’opera nasce all’insegna di un modello di cooperativa edilizia in cui alcuni privati hanno deciso di dar vita a un progetto architettonico basato su una filosofia condivisa di sostenibilità a partire dalla convinzione che il nostro modo di vivere e i materiali che utilizziamo per costruire hanno ripercussioni sull’ambiente, così come è nostra responsabilità pensare a ciò che accade ai materiali stessi una volta esaurita la loro funzione.

Il concept dell'edificio evoca un grande tronco d’albero appena tagliato, sinonimo della volontà della cooperativa edilizia MaxAcht di riportare in città la tradizione delle costruzioni in legno puntando su materiali naturali e ovviando all’uso di colle o di prodotti chimici. Ed ecco che geometrie pulite, semplici e sofisticate, accompagnano la costruzione in legno i cui elementi architettonici vengono assemblati e tenuti insieme grazie alla particolare tecnica costruttiva brevettata da holzius che prevede l’uso di tasselli in legno con due lati sagomati a coda di rondine per realizzare pareti e solai e grazie al sistema di giunzione a pettine e incastri.

Le pareti esterne e interne sono state realizzate in legno massello così come gli elementi dei solai, in parte realizzati con una struttura mista legno-calcestruzzo. Tutti gli elementi in legno massello sono lasciati a vista, di modo che gli inquilini godano di un ambiente in grado di trasmettere una speciale sensazione di accoglienza e circondati dal profumo del legno. Per andare incontro alle norme tedesche molto stringenti in materia di sicurezza antincendio, holzius ha dovuto sottoporre i suoi materiali da costruzione a ulteriori test di laboratorio con cui ha conseguito la specificazione ETA con una classificazione REI M 90 per la costruzione di multipiani fino a sei piani.

Dal punto di vista ingegneristico, il sistema di pareti holzius, concepito come “blocchi multistrato autoportanti” giuntati con elementi a coda di rondine, affiancato a una messa in opera de gli elementi in legno in assetto verticale, garantisce non solo una maggiore capacità di carico, ma anche un’assoluta stabilità del multipiano non soggetto alle fluttuazioni dovute all’umidità.