Progetti

02/03/2021

Casa al Maso: il legno antico per una ristrutturazione alpina

In zona Primiero in Trentino un antico Maso ha recentemente iniziato una “seconda vita” grazie ad un progetto di ristrutturazione e di interior design curato nei minimi dettagli, con la collaborazione di Mobart Ben - azienda di riferimento per la realizzazione di arredi e finiture in legno su misura e su progetto. Un intervento che ha saputo mantenere l’autenticità dell’edificio rurale, enfatizzandone gli aspetti più affascinanti.

Essendo stata ricavata in un vecchio Maso, l’abitazione è di ridotte dimensioni e il risultato dimostra quanto una progettazione attenta e minuziosa permetta un’ottimizzazione degli spazi.

Onnipresente e protagonista indiscusso degli interni è il legno vecchio: antiche tavole di Larice e Abete sono state selezionate e finite artigianalmente per lasciarne invariato l’aspetto naturale, vissuto e i segni del tempo e garantirne al contempo una piacevolezza al tatto. Un processo di lavorazione eseguito da maestri artigiani, capaci di far rivivere questo materiale, caldo, affascinante e ricco di storie da raccontare. Il risultato finale è un prodotto finito, dalla valenza estetica estremamente ricercata e raffinata, nel pieno rispetto del passato. In particolare, sono state scelte tavole caratterizzate da nuance chiare per la finitura degli arredi, mentre per i pavimenti si è optato per un Larice termotrattato con effetto invecchiato.

L'appartamento si sviluppa su due livelli: il piano terra ospita la camera padronale, una cameretta e un secondo bagno, mentre la zona living con cucina a vista e il bagno principale sono locate al primo piano. Un caminetto a legna bifacciale accoglie nell’ingresso gli ospiti introducendoli poi nella zona living – soggiorno e cucina – verso la quale è rivolto.

Sulla sinistra del caminetto si sviluppa la zona living con un ampio e accogliente divano angolare posizionato di fronte a due pareti rivestite in legno che, oltre a ospitare la televisione, nascondono un'armadiatura su misura per lasciare l'ambiente ordinato. Inserite nell’armadiatura anche due librerie, realizzate in parte in essenza e in parte in lamiera brunita, che spezzano il rivestimento e ne lasciano intuire la funzione.

Grande spazio è stato dedicato alla zona pranzo, movimentata da un tavolo da pranzo “scultura” con piano in legno e basamento in lamiera brunita, di fronte un mobile da ingresso realizzato con tagli a 45° con dettagli in tessuto con funzione di svuota tasche e di servizio del tavolo.

Tutti gli arredi sono stati disegnati seguendo un criterio di assoluta semplicità, ma con una meticolosa attenzione al dettaglio di lavorazione, lasciando emergere la ricchezza e la bellezza intrinseca dei materiali.

L’ambiente cucina presenta un’impronta contemporanea, sapientemente amalgamata allo stile architettonico tipicamente alpino con richiami di design e contemporaneità. A connotare gli spazi è qui una composizione a C su misura sempre in legno con piano e alzata realizzati con un materiale innovativo estremamente resistente. Una soluzione che ha visto sfruttata tutta la potenzialità dell’area, studiata per creare molti spazi contenitivi. Ne è un esempio il grande pensile che presenta un’unica anta a ribalta con disegno frontale.

Minuziosa progettualità anche per l’ambiente bagno del primo piano che ospita una zona lavanderia nascosta da due grandi ante a battenti. Un tocco di modernità è dato dalla scelta di una carta da parati che ricopre la parete accanto al lavabo appoggiato su un mobile in legno con grandi cestoni. Nel secondo, ampio spazio è stato dedicato alla doccia il cui rivestimento è stato realizzato in grès porcellanato effetto pietra.

La camera padronale, situata a piano terra, è stata valorizzata dalla scelta di giocare con materiali e volumi per dare maggiore profondità all’ambiente: carta da parati, una testiera fissa del letto in velluto e due grandi cuscini in tessuto si abbinano e si sovrappongono con grande eleganza e personalità.