Progetti

19/07/2018

Green Life: un headquarter sostenibile per Crédit-Agricole

Il progetto, che ha visto l’ampliamento del Centro Direzionale Cavagnari a Parma, è stato progettato da Frigerio Design Group, in collaborazione con Politecnica che ha curato la progettazione degli impianti elettrici speciali e meccanici e l’iter di consulenza per la certificazione LEED, sia nella fase di istruttoria dei crediti, sia nella fase di assistenza alle attività terze di Commissioning Authority, con l’obiettivo di raggiungere il livello atteso, livello Gold, attualmente in corso, lasciando invariati i costi sulle opere.

Il progetto nasce con l’obiettivo condiviso di realizzare un luogo per l’uomo, in cui la sostenibilità è intesa a servizio della progettazione di ambienti di lavoro che possano garantire il massimo comfort e benessere per chi ne fruisce.

Questo è stato possibile grazie ad una progettazione integrata dove per ogni disciplina è stato messo il campo il suo specialista, dall’acustica, agli impianti, alla progettazione strutturale per raggiungere il miglior risultato. È stato introdotto il concetto di ottimizzazione degli apporti passivi nell’utilizzo e consumo di risorse per poter di conseguenza ridurre gli apporti attivi. Un attento e meticoloso studio ha consentito di raggiungere il comfort sensoriale, dove Politecnica attraverso la modellazione dinamica, è riuscita a ottimizzare gli aspetti impiantistici in funzione dell’illuminazione naturale che viene prediletta in tutte le scelte progettuali, quindi a seconda dell’andamento delle stagioni, il grado di irraggiamento solare, le ore della giornata.

Sul piano degli spazi, i nuovi volumi dell’Headquarter, generati dalle geometrie dell’insediamento originario di Vico Magistretti, mantenuto a testimonianza di un’epoca, sono disposti sul perimetro dell’area per custodire, al centro, un grande parco. 

Il nuovo complesso si articola in tre volumi: i due ecouffici, bioclimatici, progettati secondo la strategia energetica ‘minimo, semplice e verde’, collegati tra loro attraverso un Forum, un edificio di tipo ipogeo con una copertura in continuità con il terreno esterno, che appare come una ‘collina verde’. Il Forum, spazio polifunzionale, ospita la reception, un punto di ristoro e il nuovo ristorante aziendale da 450 posti, caratterizzato da diversi allestimenti che permettono di utilizzare lo spazio anche come area meeting e riunioni. Tutti gli edifici sono stati realizzati sulla base di scelte formali e costruttive con l’obiettivo di ridurre le manutenzioni grazie all’impiego di particolari materiali durevoli e riciclabili

Sostenibilità

Green Life si caratterizza per una forte impronta progettuale verso la sostenibilità, che prevede la certificazione ambientale LEED Gold. La progettazione si è basata sull’utilizzo di sistemi geotermici e di recupero acqua. I pannelli radianti a soffitto integrati con ricambi d’aria meccanico sul perimetro, la ventilazione naturale nelle mezze stagioni, il ‘free cooling’ notturno, la massimizzazione della captazione della luce solare naturale e l’impiego di un sistema di illuminazione a led autoregolabile con sensori per i vari ambienti interni consentono di perseguire il concetto di ‘comfort sensoriale’: l'ottimizzazione della qualità degli spazi in termini di percezione del comfort mediante il controllo dei parametri termo-igrometrici, acustici e illuminotecnici.

Ai fini di una migliore interpretazione energetica ed al raggiungimento della certificazione LEED, è stata eseguita la modellazione dinamica degli edifici, che ha consentito di individuare il comportamento energetico del complesso su base annuale, e di impostare correttamente i sistemi di schermatura, le prestazioni degli infissi ed i sistemi fotovoltaici. 

Green Life ospita inoltre al suo interno il ‘Parco Arboretum Crédit-Agricole’, uno spazio di grande qualità paesaggistica e ambientale a disposizione di tutti i dipendenti, che, oltre alla sua notevole valenza paesaggistica, viene utilizzato anche come generatore di microclima estivo. Oltre ai 500 nuovi alberi dell’arboretum, nel Parco si trovano migliaia di arbusti e piante, ad ornare la nuova piazza, un giardino-anfiteatro che costituisce un polmone verde di oltre 7 ettari, che si confronta con i maggiori parchi cittadini, per dimensione, valore di biomassa e alto contenuto di biodiversità.

 

*credits

  • Località: Parma (PR)
  • Cliente: Crédit-Agricole Italia
  • Team: Frigerio Design Group S.r.l., Policreo S.r.l., Politecnica Ingegneria e Architettura
  • Progetto del Paesaggio: AG&P Greenscape S.r.l.
  • Geologia e Geotecnica: EN GEO s.r.l. Engineering Geology
  • Data progetto: 2013-2015
  • Realizzazione: 2016-2018
  • Superficie d’intervento coperta: Superfici lotto 153.900 m2; ecouffici 9.800 m2; forum-mensa 2.100 m2; parcheggio interrato 4.900 m2; locali tecnici e magazzini piani interrati 2.700 m2; auditorium 1.750 m2; ingresso 180 m2.
  • Valore approssimativo dell’intervento: 35 Mln €