Progetti

15/04/2020

Il legno ingegnerizzato veste una struttura ricettiva di tendenza

Nel cuore pulsante della città di Cagliari, la personalità stilistica di una piccola struttura ricettiva con vista sul porto turistico rinasce grazie all’intervento di ristrutturazione ad opera dell'architetto Mauro Soddu e dell'ingegnere Luca Andreoni.

L’Hotel Aristeo, situato al terzo piano di un palazzo storico, è stato sapientemente rinnovato con l’impiego di materiali e soluzioni di pregio dal gusto moderno, privilegiando tonalità fresche e di tendenza per implementare la circolazione della luce naturale e allineare l’interior all’attuale gusto del mercato.
Per raggiungere l’obiettivo è stato scelto come protagonista materico del progetto d’interni il legno potenziato Lumbertech di Skema, utilizzato per la pavimentazione di tutti gli ambienti, dall’ingresso alle camere per gli ospiti, e come rivestimento continuo e decorativo anche nella connotazione della parete dedicata al buffet, nell’area colazione.

I 300 mq di Lumbertech Canapa Oak verniciato combinano la naturale bellezza del rovere, dalla superficie strutturata con una profonda spazzolatura, con l’importante resistenza del brevetto* con cui è realizzato. La posa a correre dei listoni, nel formato 2200x270x11mm, conferisce inoltre dinamismo agli spazi che veste, anche nella versione a parete, e garantisce un piacevole contrasto con le piastrelle ceramiche bianche esagonali sia nelle aree comuni che nelle stanze private.

Lumbertech si dimostra così ideale per applicazioni in ambienti pubblici ad alto calpestio, fino ad ora proibitivi per il legno, unendo un aspetto romantico ad un’anima altamente tecnologica.

Il materiale

Lumbertech è un legno ingegnerizzato: il prodotto nasce con il *brevetto Wood Powder, una nuova materia in fibra di legno e resina melaminica che penetra nella plancia, si solidifica e vi si unisce per conferirgli una notevole resistenza agli urti e al calpestio. I listoni vantano inoltre una grande resistenza al fuoco, rientrando nella classe Bfl-s1.

È un prodotto green, in quanto pavimento in legno naturale a tutti gli effetti, proviene da una filiera forestale certificata e non impiega collanti, aggrappanti o trattamenti aggiuntivi.

 

Foto: Cédric Dasesson