Progetti

08/11/2019

Ipe Lapacho e cemento vestono una residenza contemporanea sulle colline di Bergamo

Sulle colline di Bergamo, a Trescore, sorge una contemporanea residenza privata circondata dalla natura, frutto del progetto dell'architetto Michele Rubbi. Geometrie di volumi materici si intersecano a definirne la struttura che si configura per linee orizzontali e verticali. Gli spazi si compenetrano e si sviluppano seguendo tratti obliqui, tagli diagonali, spigoli vivi che conferiscono dinamicità all’insieme con la complicità dei corpi architettonici a sbalzo.

L'abitazione è basata principalmente sulla forma di parallelepipedi che si intrecciano: uno alla base, in cemento, con grandi vetrate che corrono lungo tutto il perimetro, e un altro, rivestito in legno, che si innesta perpendicolarmente nella parte superiore dando vita ad un volume proteso, aggettante, a creare un ampio terrazzo. 

Il risultato di questo complesso gioco volumetrico è un edificio dall'aspetto fortemente attuale che si inserisce con armonia nel contesto circostante: i materiali scelti, perlopiù cemento, legno e vetro fanno sì che questa architettura dalle forme pure e geometriche non collida con l’ambiente ma vi si fonda, all'insegna della qualità abitativa e di piacevoli correlazioni interno-esterno.

Un ruolo di primo piano per la definizione della residenza e del suo inserimento nel contesto delle colline confinanti è svolto dal legno naturale Ipe Lapacho di Déco, azienda specializzata nel decking, scelto per il rivestimento esterno del parallelepipedo superiore e dell'ingresso.

Questa essenza è stata utilizzata per rivestire completamente i due volumi a pavimento, a parete e anche a controsoffitto, creando continuità materica ed estetica, per un totale di circa 500 mq. In particolare, Ipe Lapacho proviene dalle foreste del sud America ed è un legno nobile, duro e compatto, dall'aspetto caldo ed elegante, caratterizzato da gradevoli sfumature di tono che lo rendono perfetto per trovare collocazione in un contesto naturale. 

Inoltre, la versione KD (Kiln Dried – essiccato al forno) garantisce la massima durata e stabilità in esterni, può infatti resistere più di 35 anni dalla posa, restando immune da umidità, parassiti e sollecitazioni. Essendo particolarmente densa e compatta, nella maggior parte dei paesi, all'essenza viene assegnata la stessa classe di resistenza al fuoco del calcestruzzo. Queste caratteristiche, il caldo colore dalle varie gradazioni e l'ottimo rapporto qualità-prezzo, rendono il legno esotico Ipe Lapacho una ideale soluzione per applicazione outdoor trasversali.